palestra casalinga

Attrezzature per allenarsi in casa: Quanto costa una panca per addominali?

Mens sana in corpore sano, dicevano gli antichi romani.

L’esercizio fisico è condizione indispensabile per l’efficienza della facoltà mentale, diremmo noi adesso.

Questo motto è tanto antico quanto vero: ormai non abbiamo più scuse, negli anni ’20 del 2000 non possiamo permetterci di non sapere quanto sia importante l’attività sportiva per il benessere dell’individuo.

Che si scelga di fare sport all’aperto, di allenarsi in palestra o di utilizzare il proprio tempo libero a casa, si tratterà comunque di una decisione vincente.

Effettivamente però ci sono delle differenze sostanziali tra le succitate opzioni.

La palestra propone una tabella di esercizi da effettuare secondo il tempo a disposizione del cliente, offre gli strumenti per eseguirli, ma a volte bisogna allontanarsi di chilometri da casa per poterla raggiungere. In più il costo a volte non vale la candela, soprattutto se si è usi abbandonare dopo qualche lezione.

L’allenamento all’aperto, piuttosto noioso se eseguito da soli, richiede anch’esso di spostarsi verso mete un pò più verdi, come un parco o un campo sportivo.

Tutt’altra cosa sarà nel caso in cui si decida di intraprendere un allenamento casalingo. Ora, a seconda del tipo di sport che desideriamo eseguire sicuramente avremo necessità di alcune cose.

Cosa ci serve per allenarci in casa

A prescindere dal tipo di allenamento che decidiamo di seguire, un paio di attrezzi saranno sicuramente necessari per creare il proprio spazio/ palestra a casa. Tra questi vedremo di procurarci:

Barra per trazioni: se in casa c’è lo spazio adatto, si può pensare a questa opzione. La barra non è altro che uno strumento per il sollevamento, che permette un allenamento completo in modo semplice.

Sarà importante fissare bene la barra alla parete per essere certi di non incorrere in problemi. Avendo diverse modalità di impugnatura, questo attrezzo si rende versatile per un numero vario di esercizi che contemplano tra gli altri più tipi di pull-up, la possibilità di aggancio di cinghie da sospensione per per lo strap training e del sacco da allenamento di boxe.

Bande elastiche: sono bande in lattice in set, sostanzialmente per eseguire in spazi limitati numerosi tipi di esercizi di trazione.

Polsiere e cavigliere: come noto, si tratta di pesetti da allenamento che vanno legati con bracciali di velcro a strappo a polsi e caviglie.

Anche in questo caso sono venduti in set e possono variare di peso a seconda dell’esigenza; solitamente si usa un peso base di 0,5 Kg ciascuno. Associati ad altri esercizi, migliorano la resistenza e la forza muscolare.

Kit di pesi: senza dover per forza ricorrere ai manubri in metallo con pesi in ghisa, in commercio esistono davvero infinite varianti di kit completi di pesi.

A seconda delle esigenze di ognuno, per mantenere attivi i muscoli possono bastare i classici pesi in ghisa con rivestimento al neoprene, materiale che evita la scivolosità dovuta al sudore. In linea di massima è sempre meglio scegliere pesi dal design compatto, e che arrivino ai 10 Kg.

Panca per addominali: in questo caso le possibilità di scelta sono davvero tante, ma se serve per eseguire i classici crunch, basterà acquistare una tradizionale panca con lo schienale reclinabile. Sul sito Pancaperaddominali.it troverai tutti i modelli in circolazione e le migliori offerte del mese.

Per capirci, stiamo parlando della panca che ha da un lato i fermi imbottiti, che servono per bloccare i piedi al fine di mantenere la posizione quando si iniziano gli eserecizi.

Sarà meglio scegliere una panca per addominali regolabile, così si potranno eseguire esercizi a difficoltà crescente a seconda dell’inclinazione che le si darà. Diversamente la panca si potrà usare oltre che per i retti addominali, anche per esercitare gli obliqui, dove necessario.

Perchè scegliere una panca per addominali e quanto costa

Se per eseguire gli addominali a casa è vero che può bastare un tappetino e tanta forza di volontà, è anche vero che una panca per addominali è in grado di migliorare l’efficacia dell’esecuzione in modo sostanziale, migliorando in termini di prestazione tutti gli sforzi effettuati, che non saranno certo vani.

Per questo sarà davvero importante scegliere tra le infinite opzioni che negozi sportivi e internet possono offrire, optando per una panca da addominali che abbia caratteristiche ottimali per le variabili di versatilità, qualità, facilità d’uso e, non ultimo, prezzo.

Una panca da addominali andrà scelta regolabile, con un’inclinazione dello schienale libera, soprattutto perchè questa opzione permette di graduare gli esercizi e di conseguenza di verificare i progressi effettuati nel tempo: sembra futile, in realtà questo fattore andrà ad agire attivamente anche sull’aspetto psicologico, invogliandoci a proseguire nell’allenamento.

Sarà utile che anche la posizione dei fermi per i piedi sia variabile, per favorire maggior versatilità negli esercizi. La qualità di una panca per addominali si vede dalla sua solidità: deve poter reggere almeno due volte il peso medio di una persona, soprattutto se la scelta ricade su una panca con pistoni.

 

Il materiale deve essere certificato e sicuro, cosa che eviterà piccoli incidenti ed eventuali cadute.  L’imbottitura e il rivestimento saranno a contatto con il nostro corpo, quindi devono essere anch’essi di materiali garantiti. Attenzione poi ai piedini in metallo che, con l’attrito, rischiano di graffiare il pavimento.

 

Per quanto riguarda l’argomento prezzo, ovviamente vige la regola generale del rapporto con la qualità, ma in linea di massima si può affermare che sia meglio far ricadere la scelta su un prodotto di fascia medio alta, soprattutto considerando l’uso che si farà della panca per addominali.

 

Questo strumento è in grado di sostituirne altri nel programma di allenamento casalingo, permettendo quindi di ridurre le spese scegliendo di acquistarne uno. In commercio esistono panche da addominali dai prezzi più svariati, dai 50 ai 3500 euro: una volta scelta quella più adatta alle esigenze personali, si valuterà la resistenza, la sua grandezza in base allo spazio a disposizione e la qualità che saprà garantire. Solo così si avrà la sicurezza di aver fatto la scelta giusta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *